Questo sito contribuisce alla audience di

Zorlu, Fatih Rüstü

uomo politico turco (İstanbul 1910-Yassi Ada 1961). Di antica famiglia curda, studiò diritto e scienze politiche a Ginevra e a Parigi. Entrato (1932) nel servizio diplomatico, percorse una rapida carriera, rivelandosi abile negoziatore. Avendo aderito al Partito democratico, divenne vice-presidente del Consiglio nel 3º gabinetto Menderes (1954); nel 1955 sostituì Fuad Köprülü al Ministero degli Esteri per un breve periodo. Nel 1957 riebbe il portafoglio degli Esteri con quello dei Lavori Pubblici; negoziò importanti prestiti con gli Stati Uniti e riuscì (1958-59) a ottenere una soluzione favorevole nella questione di Cipro. Caduto il governo Menderes a seguito del colpo di stato promosso dal generale Gürsel (1960), fu processato con gli altri membri del governo. Ammirato da molti ma assai odiato dagli avversari, non poté evitare la condanna a morte.

Media


Non sono presenti media correlati