Questo sito contribuisce alla audience di

antimuro

sm. [sec. XIV; anti-1+muro].

1) Riparo costituito da un muro posto davanti al muro principale di una fortezza, di solito a sostegno del terrapieno corrispondente. Fig., difesa, protezione: “antimuro della fede” (Guicciardini).

2) In edilizia, muro antistante un altro con la funzione di proteggerlo da spinte del terreno o dagli eventuali danni prodotti dall'umidità.

3) In anatomia, sottile lamina di sostanza grigia, detta anche claustro, situata nel cervello, fra l'insula di Reil e il nucleo del corpo striato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti