Questo sito contribuisce alla audience di

antisieroterapìa

sf. [anti-2+siero+terapia]. Immunizzazione passiva mediante somministrazione di un antisiero immune contenente anticorpi specifici. Si può somministrare il siero in toto o la frazione concentrata di gammaglobuline. Si ricorre all'antisieroterapia in determinate situazioni in quanto essa conferisce protezione immediata, al contrario della vaccinazione (immunizzazione attiva) che ha un tempo di latenza di 7-14 giorni prima di diventare efficace. L'antisieroterapia (detta anche profilassi antisierica) è molto usata nel caso di: morsi di vipera (siero antivipera) o altri serpenti, morsi di cani sospetti rabbiosi (siero antirabbico), ferite (siero antitetano) e numerose malattie infettive.

Media


Non sono presenti media correlati