Questo sito contribuisce alla audience di

bórsa del lavóro

istituzione ideata dal francese M. Docoux per riunire i lavoratori e trovare possibilità di lavoro. Docoux sostenne l'utilità delle borse del lavoro al Consiglio comunale di Parigi nel 1848 e all'Assemblea legislativa nel 1861; ma il vero fondatore dell'istituzione fu Fernando Pellontier (1867-1907), che ne trattò ampiamente nella sua interessante Storia delle Borse del Lavoro. Nel 1887 egli ottenne dal Consiglio municipale di Parigi uno stabile in cui poté sistemare la sede della prima borsa del lavoro. In pratica si trattava di un ufficio di collocamento, ma l'attività più importante di queste borse era l'assistenza culturale data ai lavoratori, affinché prendessero esatta cognizione dei loro diritti. Centri di riunione per le varie organizzazioni operaie, le borse furono l'ambiente in cui maturarono solide azioni unitarie e in cui s'intesserono stabili relazioni. Nel Congresso di Saint-Étienne tenutosi nel 1892 fu costituita la Federazione delle borse del lavoro, che allora assommavano a quattordici. Al Congresso di Limoges (1895) si costituì la prima unità sindacale con l'unificazione delle borse del lavoro nella Confédération Générale du Travail.

Media


Non sono presenti media correlati