Questo sito contribuisce alla audience di

bassarisco

sm. (pl. -chi) [dal greco bassára, volpe]. Nome delle due specie di Carnivori Procionidi appartenenti al genere Bassariscus. La più nota è il bassarisco astuto o cacomistle (Bassariscus astutus), lungo poco più di 35 cm, alto 16 cm e del peso di 1 kg. Di forme molto snelle, ha muso prominente, chiaro, tranne sulle guance e sulla fronte, dove è grigio-scuro, occhi vivacissimi, orecchie tondeggianti, tronco molto slanciato, color bruno-grigiastro, arti brevi con unghie semiretrattili, coda molto lunga (45 cm) e folta, vistosamente ornata di anelli chiari e scuri (per cui è detto anche “gatto con la coda anellata”). Notturno e onnivoro, è ottimo arrampicatore, ma non arboricolo, e frequenta preferibilmente zone rocciose, trovando ricovero in anfratti e in alberi cavi. Ha 3-4 piccoli per parto. È diffuso dall'Oregon, Colorado, Texas sino al Messico centrale. La seconda specie, che alcuni autori ascrivono a un genere distinto (Jentinkia), è il Bassariscus sumichrasti, assai raro, proprio delle foreste del Messico meridionale: di mole inferiore al precedente, ha orecchie appuntite, coda più lunga ed è arboricolo.

Media


Non sono presenti media correlati