Questo sito contribuisce alla audience di

bizzèffe

avv. [sec. XV; dall'arabo bizzāf (dial. bizzēf), molto]. Si usa solo nella loc. a bizzeffe, in gran quantità: “prima, gli esempi zampillavano a bizzeffe, ora i canali dell'intelligenza gli erano come otturati” (Panzini).

Media


Non sono presenti media correlati