Questo sito contribuisce alla audience di

capsulismo

sm. [da capsula]. Meccanismo costituito da un elemento fisso (capsula) e uno o più elementi mobili che formano con la capsula delle cavità il cui volume varia periodicamente col moto del sistema. Tali camere a volume variabile sono poste in comunicazione, attraverso opportuni condotti muniti di valvole, con due ambienti contenenti fluido a pressione diversa. Se il fluido cede energia agli organi mobili del capsulismo, questo costituisce una macchina motrice; in caso contrario il capsulismo è una macchina operatrice. Un particolare tipo di capsulismo può essere considerato il meccanismo costituito da un cilindro nel quale scorre a tenuta un pistone, tuttavia più comunemente vengono detti capsulismi i meccanismi nei quali gli organi mobili, generalmente sagomati secondo profili coniugati, sono rotanti. Sulla cinematica dei capsulismi sono stati ideati moltissimi motori (endotermici), ma le attuali applicazioni si riducono a un solo tipo di motore (motore Wankel) detto comunemente a stantuffo rotante. Larga applicazione trovano viceversa i capsulismi come contatori volumetrici e, nel campo delle macchine operatrici, come pompe e come compressori (capsulismi a ingranaggi, capsulismi di Roots "Per il compressore a capsulismo di Roots vedi disegno pag. 408 del 5° volume." ). "Per il compressore a capsulismo di Roots vedi disegno al lemma del 5° volume."