Questo sito contribuisce alla audience di

casacca

sf. [sec. XVI; etim. incerta, forse dal russo kazák, cosacco, con allusione alla loro veste tipica].

1) Ampia e lunga giacca aperta sui fianchi, con o senza cintura, portata sia dagli uomini sia dalle donne. Caratteristica dell'abbigliamento delle popolazioni slave, la casacca si diffuse in Europa nel sec. XVI sotto forma di ampio mantello, di media lunghezza, con larghe maniche aperte, guarnito di alamari e galloni. Era portata sopra l'armatura e nel sec. XVII fu tipica dei moschettieri. Nell'Ottocento si definì con questo nome una sopravveste femminile.

2) Più genericamente, giubba di panno grossolano e pesante; fig.: mutare casacca, cambiare opinione, partito, spesso per motivi poco onorevoli.

3) Nell'ippica, la giubba di tessuto leggero che indossano i fantini, con i colori della scuderia per cui corrono.