Questo sito contribuisce alla audience di

conservativo

agg. [sec. XIII; da conservare].

1) Atto a conservare; detto specialmente di modo o azione che tende a tale scopo. In particolare, in diritto, è detto sequestro conservativo il procedimento con cui il creditore, che abbia il fondato timore di perdere la garanzia del proprio credito durante lo svolgimento di un giudizio, può chiedere al giudice di autorizzarlo a procedere al sequestro conservativo di beni immobili o mobili del debitore o di somme e cose a questi dovute, nei limiti in cui la legge ne permette il pignoramento.

3) Nella tecnica fotografica, additivo dei bagni di sviluppo fotografico che serve a ritardarne l'ossidazione atmosferica.

4) In geologia, nell'ambito della tettonica delle placche, si definisce margine conservativo o trasforme quel margine tra due placche costituito da una faglia trasforme. Lungo questo margine non si ha né produzione di crosta, come avviene, invece, lungo le dorsali, né consunzione di crosta, come avviene, invece, in corrispondenza delle zone di subduzione, ma solo uno scivolamento reciproco delle litosfere costituenti ciascuna delle placche.

Media


Non sono presenti media correlati