Questo sito contribuisce alla audience di

contradanza o contraddanza o controdanza

sf. [sec. XVIII; dal francese contredanse, adattamento dell'inglese country dance, ballo campestre]. Forma di danza comune ai primitivi di ogni tempo e luogo, articolata nelle fondamentali figure del doppio fronte e della carola. Dalla contradanza dei primitivi (circolo aperto o chiuso, danza incrociata ad arco, a ponte, a catena), trassero origine sia le contradanze medievali (ronda o ruota figurata), sia quelle rinascimentali (ballate, baleries, ecc.), sia la country dance inglese del Seicento.Essa subì poi un processo di affinamento come danza di corte e di società, fino a rappresentare il trait-d'union tra il minuetto, danza aulica, e il valzer settecentesco, danza popolare. All'inizio del Novecento, l'introduzione delle danze afroamericane in Europa determinò la decadenza e poi la scomparsa della contradanza, tranne che in Gran Bretagna, dove sopravvive come danza popolare.