Questo sito contribuisce alla audience di

contrappéso

sm. [sec. XIV; da contra-+peso].

1) Corpo pesante avente la funzione di equilibrare totalmente o parzialmente il peso di un altro corpo o di una parte di questo. Può essere usato per facilitare il movimento di una massa mobile, come per esempio il contrappeso degli ascensori, o per mantenere in una posizione fissa un corpo oscillante intorno a un asse: fare contrappeso, da contrappeso, bilanciare. Fig., forza morale, politica, ecc., che si oppone ad altra contraria: il tuo scetticismo fa da contrappeso alla sua credulità.

2) Nelle telecomunicazioni, sistema di collegamenti metallici disposti radialmente attorno a un elemento radiante o captante a quarto d'onda di un'antenna verticale. Detti conduttori vengono disposti direttamente sul suolo (antenne mobili) o interrati (impianti fissi) e permettono di migliorare sensibilmente il rendimento dell'antenna, specie se il suolo è roccioso o comunque di scarsa conducibilità elettrica.

Collegamenti