Questo sito contribuisce alla audience di

controfase

sf. [contro-+fase]. In elettronica, di una configurazione di amplificatore che impiega una coppia di componenti attivi comandati da segnali di ingresso uguali e opposti e disposti circuitalmente, in modo che al carico sia erogata la differenza dei segnali erogati dalla coppia. Tale configurazione, mentre conserva la trasmissione della componente fondamentale del segnale, ne elimina le armoniche pari, riducendo così la distorsione a parità di potenza elettrica erogata al carico, ovvero permettendo di aumentare quest'ultima a parità di distorsione. La configurazione controfase è specialmente usata nell'amplificazione in classe B.