Questo sito contribuisce alla audience di

coprifèrro

sm. [impt. di coprire+ferro].

1) Nelle strutture in conglomerato cementizio armato, lo spessore di conglomerato che separa la superficie esterna del getto dalle barre d'armatura (secondo il regolamento italiano esso deve essere non inferiore a 0,8 cm per le solette e 2 cm per tutte le altre strutture non soggette ad agenti aggressivi particolari).

2) Nei solai a struttura mista in ferro e laterizio, particolare elemento in laterizio che riveste le ali inferiori del laminato, evitando il distacco dell'intonaco della soffittatura; utilizzato anche per impostare le voltine.

Media


Non sono presenti media correlati