Questo sito contribuisce alla audience di

corazzière

sm. [sec. XVII; da corazza]. Soldato a cavallo armato di corazza. Questi reparti di cavalleria pesante comparvero durante la guerra dei Trent'anni e oltre alla corazza avevano anche la spada e due pistole. Noto in Francia era il primo reparto di corazzieri istituito nel 1665 così come, nel secolo successivo, divennero famosi i corazzieri di Federico II di Prussia. Nell'esercito napoleonico i reggimenti di corazzieri furono dodici e si illustrarono grandemente in ogni guerra. Reggimenti di corazzieri furono anche negli eserciti imperiali russo, tedesco e austriaco. Avevano tutti una corazza ricoprente il petto e il dorso, nonché una fastosa uniforme. Nell'esercito italiano esiste un reggimento corazzieri, che costituisce la guardia d'onore del presidente della Repubblica, fa parte dell'arma dei Carabinieri e conta ca. 230 uomini; questi devono avere precedenti irreprensibili, prestanza fisica e statura non inferiore a 1,90 m. § Il termine ha assunto il significato fig. di persona di statura alta e imponente.

Media


Non sono presenti media correlati