déjà vu

loc. francese usata in italiano come sm. (prop. già visto).

1) Riferito a situazioni, fenomeni e in particolare espressioni artistiche che, nei loro apparenti caratteri di originalità, risultano di fatto prevedibili, scontati o comunque ripetitivi rispetto a esperienze precedenti.

2) In psicologia, impressione, spesso accompagnata da un tono emotivo spiacevole o malinconico, di essere già stato presente in luoghi che si vedono per la prima volta. Il déjà vu, pur verificandosi abbastanza comunemente anche in persone normali, si manifesta spesso nella schizofrenia e nell'epilessia. Analoghe impressioni si possono avere per voci o suoni (tipicamente brani musicali) e per pensieri. Si parla allora, rispettivamente, di déjà entendu e di déjà pensé.

Media


Non sono presenti media correlati