Questo sito contribuisce alla audience di

equivocità

sf. [sec. XIX; da equivoco]. Nella logica formale, il carattere proprio a termini o proposizioni che danno adito a interpretazioni diverse: per esempio “L'orsa è un animale, ma l'Orsa è anche una costellazione; quindi l'orsa è una costellazione”. Contrapposto a equivocità è univocità.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti