Questo sito contribuisce alla audience di

esacòrdo

sm. [dal greco hexáchordos, a sei corde]. Serie di sei suoni consecutivi fissata da Guido d'Arezzo e posta alla base della solmisazione. Costituiva un utile espediente didattico per offrire ai cantori punti di riferimento, in particolare per l'intonazione del semitono. Guido trasse i nomi delle note dell'esacordo dalle iniziali (ut, re, mi, fa, sol, la) dei primi sei versetti di un inno a San Giovanni, la cui intonazione corrispondeva appunto alla successione delle note di un esacordo.