Questo sito contribuisce alla audience di

flan

sm. francese.

1) Delicata preparazione analoga allo sformato e cotta a bagnomaria in uno stampo forato al centro. Può essere salato (a base di verdure passate o di formaggio e uova) o dolce (di crema, cioccolato, semolino, ecc.).

2) Pezzo di metallo di forma generalmente rotonda e appiattita (detto anche tondello) pronto per la coniazione di una moneta o di una medaglia.

3) Matrice ottenuta per impressione di una forma tipografica su un cartone speciale, indeformabile e resistente al calore (o su gesso o altro materiale adatto). Serve per ottenere una forma di stampa stereotipica, in piano o curva, quest'ultima usata per la stampa tipografica rotativa dei giornali quotidiani. È molto usato anche l'adattamento italiano flano.

4) Lamiera metallica piana destinata a una lavorazione di deformazione plastica mediante imbutitura, tagliata secondo una sagoma predeterminata in funzione della forma che il pezzo deve avere una volta imbutito.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti