Questo sito contribuisce alla audience di

ilvaite

sf. [sec. XIX; da Ilva]. Minerale, silicato di calcio, ferro bivalente e trivalente, di formula

cristallizzato nella classe bipiramidale del sistema rombico. Si presenta in masse compatte, in aggregati cristallini, o in cristalli prismatici, allungati, con striature longitudinali; ha colore nero, o bruno per alterazione, e lucentezza semimetallica. La genesi dell'ilvaite è dovuta generalmente a processi metasomatici, che si verificano quando masse metalliche entrano in contatto durante il raffreddamento con rocce di natura calcarea. Come minerale secondario può originarsi per alterazione dell'egirina, un inosilicato di sodio e ferro. L'ilvaite è stata trovata a Capo Calamita nell'isola d'Elba, in Toscana, a Perda Nedda in Sardegna e in molte altre località (Groenlandia, Grecia, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati