Questo sito contribuisce alla audience di

inscatolatrice

agg. e sf. [sec. XX; da inscatolare]. Macchina che serve per confezionare automaticamente un prodotto di piccole dimensioni entro un astuccio di cartone o un contenitore metallico. Ne esistono tre tipi: semiautomatiche, automatiche e continue, la cui produzione oraria varia, aumentando, da 3500 a 15.000 pezzi. I movimenti sono comandati da alberi a camme mossi da un motore elettrico e consistono nel prelevare il contenitore da un alimentatore, nel riempirlo col prodotto secondo il quantitativo prefissato (tramite opportuno dosatore o contapezzi), nell'allegarvi eventuali fogli illustrativi, nell'applicarvi le etichette, nel timbrarvi date o sigle, nel chiuderlo e infine nell'espellere la confezione ordinatamente. Le inscatolatrici sono anche munite di dispositivi elettrici per il controllo della qualità della produzione (sensori per la presenza del prodotto, per la lettura di codici distintivi degli astucci, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti