Questo sito contribuisce alla audience di

invetriatura

sf. [sec. XVI; da invetriare]. Rivestimento vetroso bianco o colorato, applicato a terraglie e maioliche per renderle impermeabili e nel contempo per creare un fondo atto a ricevere la decorazione dipinta, composto da una fritta di sale marino e silice, detta marzacotto, e da una miscela di ossido di piombo e di ossido di stagno, detta calcino.

Media


Non sono presenti media correlati