Questo sito contribuisce alla audience di

isteropessìa

sf. [sec. XIX; istero-2+-pessia]. Intervento chirurgico, mediante il quale l'utero viene fissato in posizione corretta, rettificandone la posizione anomala. È indicata nei casi di retroflessione e di prolasso dell'utero. Può essere eseguita sia per via vaginale sia per via addominale. Nel primo caso si fissa il collo uterino alla parete posteriore della vagina, nel secondo caso si fissa per lo più l'utero alla parete addominale anteriore.

Media


Non sono presenti media correlati