Questo sito contribuisce alla audience di

melanocito

sm. [melano-+-cito]. Cellula cutanea sede di produzione e di accumulo dei granuli di melanina. I melanociti hanno origine da elementi dello strato basale dell'epidermide detti melanoblasti e costituiscono il tessuto pigmentario dell'uomo e degli altri mammiferi. Sono di norma situati a livello della giunzione tra epidermide e derma, in numero variabile secondo la sede; melanociti di forma particolare sono presenti anche nel pelo. Un forte stimolo all'attività dei melanociti è fornito dalle radiazioni solari, le quali aumentano sensibilmente la produzione di melanine nelle zone cutanee esposte alla luce. Nell'uomo il tessuto pigmentario può essere sede e origine di processi tumorali benigni (nevi) e maligni (melanomi).

Media


Non sono presenti media correlati