Questo sito contribuisce alla audience di

morfolina

sf. [da morf(ina)+-olo (2)+ -ina]. Composto chimico di formula bruta C4H9ON, che presenta la struttura di tetraidrossazina. Il nome di morfolina deriva dal fatto che in passato si era supposto che un'analoga struttura comparisse nella molecola della morfina. La morfolina si prepara facilmente dalla dietanolammina trattandola con acido solforico concentrato o con altri agenti disidratanti. Si presenta come un liquido incoloro, di odore sgradevole, miscibile con l'acqua in tutti i rapporti, e che bolle a 128 ºC; ha carattere basico e presenta le proprietà chimiche delle ammine alifatiche secondarie. Viene usata come solvente in varie reazioni chimiche e costituisce un intermedio per la sintesi di prodotti diversi, quali farmaci, acceleranti per la vulcanizzazione della gomma, ecc.