Questo sito contribuisce alla audience di

nòrd

sm. [sec. XIV; dall'anglosassone North].

1) Punto cardinale, di simbolo N, definito dall'intersezione del meridiano passante per il punto di osservazione col piano orizzontale locale, in direzione del polo N geografico. È detto anche settentrione, mezzanotte o tramontana. Nell'emisfero boreale di notte la direzione N è indicata con buona approssimazione dalla stella Polare. Il N vero si può desumere esattamente disponendo di una bussola e conoscendo la declinazione magnetica propria del luogo di osservazione. N magnetico, direzione indicata dalla punta dell'ago della bussola rivolta verso il polo N magnetico. In astronomia, polo N celeste, uno dei due punti in cui il prolungamento dell'asse terrestre incontra la sfera celeste.

2) Per estensione, la sezione settentrionale di un Paese, di uno Stato, di un continente: il Nord della Francia; anche con valore di agg., per lo più posposto al sostantivo: zona nord.

3) Fig., con riferimento alle migliori condizioni di vita che caratterizzano buona parte delle regioni settentrionali del globo, l'insieme dei Paesi ad alto sviluppo industriale e tecnologico e quindi dotati delle maggiori ricchezze (opposto a sud, come complesso dei Paesi più poveri e arretrati).

Media


Non sono presenti media correlati