Questo sito contribuisce alla audience di

osteotomìa

sf. [sec. XIX; osteo-+-tomia]. Intervento chirurgico cruento che consiste nel resecare un osso per modificarne la lunghezza, la direzione, la sede di appoggio, allo scopo di correggere una deformazione. Viene usato uno speciale scalpello a lama molto larga, detto osteotomo. I vari tipi di osteotomia prendono in genere il nome dalle loro finalità (osteotomia di accorciamento, osteotomia di allungamento, osteotomia di appoggio, ecc.).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti