Questo sito contribuisce alla audience di

perìmetro

sm. [sec. XVII; dal greco perímetron, da perí, intorno, e métron, misura].

1) Contorno di una qualunque figura sia essa piana o no; il termine indica anche la misura di tale contorno: perimetro di un poligono, la lunghezza della somma dei suoi lati; metodo dei perimetri, vedi esaustione.

2) Per estensione, limite esterno, fascia marginale di delimitazione: il perimetro di un campo; entro il perimetro delle mura antiche. In particolare, nelle costruzioni: perimetro bagnato, parte della sezione trasversale di un canale o di un condotto chiuso bagnato dal fluido che vi scorre; perimetro di captazione, perimetro delimitante una zona a pozzi da cui viene captata acqua potabile, all'interno del quale è vietata ogni azione che possa generare inquinamenti della falda o impedire la polluzione.

3) In oculistica, strumento usato per la determinazione del campo visivo. È costituito da un arco semicircolare graduato, lungo il quale scorre un indice e al cui centro è rivolto lo sguardo del soggetto; l'esaminatore osserva il punto dell'arco a livello del quale l'indice viene avvertito dal soggetto. Tale operazione si ripete su diversi meridiani.