Questo sito contribuisce alla audience di

pulloròsi

sf. [sec. XX; da (Metasalmonella) pullorum+-osi]. Malattia infettiva, detta anche diarrea bianca dei pulcini, causata dalla Salmonella pullorum che colpisce soprattutto i pulcini nei primi dieci giorni di vita, ma anche i polli adulti. I fattori predisponenti alla malattia sono: deficienze alimentari, difetti di incubazione, sfavorevoli condizioni ambientali, ecc. I pulcini contagiati cercano i luoghi riscaldati, hanno le penne arruffate e le ali pendenti e sono colpiti da diarrea. Circa il 50-80% dei soggetti ammalati muore entro una settimana circa. Quelli che superano la malattia crescono molto lentamente e diventano portatori di germi. Anche le galline e i galli che, infettandosi in età adulta, non presentano sintomi apprezzabili, possono essere diffusori della malattia. Oltre all'osservazione rigida delle norme igieniche è opportuno eliminare galli e galline infette.