Questo sito contribuisce alla audience di

sepiolite

sf. [sec. XIX; dal greco sēpía, seppia (erroneamente inteso come “schiuma di mare”)+-lite]. Minerale, silicato idrato di magnesio, di formula

cristallizzato nella classe bipiramidale del sistema rombico, è noto anche con il nome di schiuma di mare. Si presenta in aggregati di aspetto terroso o in masse porose e spumose, di colore bianco, giallo o rossastro per la presenza di ossidi di ferro; ha peso specifico di ca. 2, ma per la forte porosità galleggia sull'acqua. Si trova in rocce serpentinose nelle quali si forma per alterazione del serpentino ed è quasi sempre accompagnato a manganesite e opale. Viene utilizzato per la preparazione di pipe e bocchini da fumo. Località classica per l'estrazione e la lavorazione della sepiolite è Eskisehir in Turchia.

Media


Non sono presenti media correlati