Questo sito contribuisce alla audience di

settèmbre, stragi di-

eccidi accaduti nel settembre 1792, durante la Rivoluzione francese. Quando fu annunciato l'attacco a Verdun da parte delle truppe prussiane (2 settembre), la folla parigina, inferocita, decise spontaneamente di liquidare i “traditori”, vale a dire coloro che, sospettati di azioni antirivoluzionarie, si trovavano rinchiusi nelle prigioni. Invase le carceri, i prigionieri furono sottoposti a giudizi sommari e quindi massacrati. Si calcola che tra il 2 e il 6 settembre almeno 1100 persone persero la vita: tra essi 3 vescovi, 183 religiosi, 5 laici, noti come i martiri di Settembre, che furono beatificati nel 1926. La rivolta popolare si estese peraltro anche alla provincia dove si ebbe un ulteriore bagno di sangue.