Questo sito contribuisce alla audience di

sferocitòsi

sf. [da sfera+-cito+-osi]. Situazione patologica caratterizzata dalla presenza nel sangue di globuli rossi perfettamente sferici (sferociti) aventi un diametro medio inferiore alla norma. La sferocitosi esprime un'alterazione strutturale e funzionale degli eritrociti che può essere acquisita oppure congenita ereditaria. Si tratta di una malattia dell'età giovanile, caratterizzata da crisi emolitiche in coincidenza con sforzi fisici, traumi, emozioni, malattie infettive ecc.; si manifesta con ittero, anemia, aumento di volume della milza. Nei casi più gravi si possono determinare alterazioni scheletriche legate all'espansione del midollo osseo, quale tentativo di compensare l'anemia cronica.

Media


Non sono presenti media correlati