Questo sito contribuisce alla audience di

sottoportante

agg. e sf. [sotto-+portante]. Nella televisione a colori, sottoportante di crominanza (o di colore), onda portante che viene modulata dalle informazioni relative al colore (saturazione e tonalità dei colori fondamentali). In pratica è sufficiente una banda di soli 1÷2 MHz data la scarsa sensibilità al colore dell'occhio umano. La larghezza di banda associata alla sottoportante di colore è di circa 1¸2 MHz (contro i 5 MHz dell'intera banda video) data la scarsa sensibilità al colore dell'occhio umano. L'informazione di crominanza è inviata tramite modulazione di ampiezza e fase, sommando il segnale modulato a ogni riga del segnale video. Inoltre, allo scopo di agevolare la demodulazione di fase, viene inviato all'inizio di ogni riga, precisamente sull'impulso di sincronismo, un breve treno di oscillazioni relativo alla sottoportante non modulata, realizzando così un preciso riferimento di fase. L'ampiezza dell'oscillazione corrisponde alla saturazione del colore, mentre il valore della fase fornisce l'informazione della tonalità. La frequenza della sottoportante (3,58 MHz per il sistema americano e 4,43 MHz per quello europeo) viene scelta in modo che lo spettro relativo alla crominanza si inserisca fra le righe spettrali dello spettro di luminanza; in tal modo la stessa banda video può contenere sia le informazioni di luminanza sia quelle di crominanza consentendo la compatibilità della trasmissione a colori con quella in bianco e nero, permettendo comunque la visualizzazione corretta dell'immagine.

Media


Non sono presenti media correlati