Questo sito contribuisce alla audience di

spalmatùra

sf. [sec. XIX; da spalmare]. Procedimento di produzione di finte pelli per mezzo di sostanze polimerichetermoplastiche. Sul tessuto, che scorre su un piano, è spalmato, per mezzo di un coltello raschiatore, un plastisol additivato con opportuni stabilizzanti e coloranti. Lo spalmato è poi inviato al forno dove il plastisol gelifica, formando corpo unico con il sottofondo. L'apparecchiatura per la spalmatura, formata in genere da un rullo su cui è avvolta la tela da spalmare, dal coltello raschiatore e da un rullo ricevente, è chiamata spalmatrice.

Media


Non sono presenti media correlati