Questo sito contribuisce alla audience di

spingàrda

sf. [sec. XIII; dal francese ant. espingarde, dal francone springan, saltare]. Nel Medioevo macchina da guerra montata su carretto che lanciava pietre o palle di piombo. Dopo l'invenzione della polvere da sparo, cannone di piccolo calibro su cavalletto o su affusto mobile, atto a sparare palle da 3 o 4 libbre o cariche di mitraglia. Attualmente è detta spingarda un'arma da caccia di calibro variante dai 21 ai 35 mm, a retrocarica, che spara una forte carica a pallini. È lunga 2 m ca. e viene utilizzata per la caccia agli acquatici in palude, montata su un affusto fissato a un barchino.