Questo sito contribuisce alla audience di

spondilosindèsi

sf. [da spondilo+greco sýndesis, coesione]. Intervento chirurgico attuato allo scopo di rendere immobile un segmento della colonna vertebrale, bloccando alcuni corpi vertebrali mediante innesto osseo omoplastico, prelevato da una tibia. È indicato nei casi di fratture vertebrali multiple e di morbo di Pott esteso a più vertebre.

Media


Non sono presenti media correlati