Questo sito contribuisce alla audience di

stabiliménto

sm. [sec. XIV; da stabilire, con influsso del francese établissement].

1) Lett., atto ed effetto dello stabilire: stabilimento di un contratto;stabilimento di una società, costituzione; stabilimento di una sede, fondazione o fissazione; stabilimento della pace, consolidamento.

2) Edificio o complesso organico di edifici destinati a varie funzioni. In particolare: A) edificio o complesso di edifici ospitanti reparti di lavorazione, laboratori, uffici, magazzini ecc. organizzati per l'ottenimento di prodotti industriali. B) Stabilimento militare, denominazione generica per i magazzini e le officine militari. Assumono particolare importanza in tempo di guerra quando devono avvicinarsi il più possibile alle truppe operanti. C) Complesso in cui hanno sede servizi di pubblica utilità: stabilimento balneare, termale. D) Stabilimento carcerario, luogo destinato all'esecuzione delle misure detentive o preventive previste dalla legge. § In diritto civile, relativamente al deposito di oggetti o capi di abbigliamento, in stabilimenti di pubblici spettacoli e in stabilimenti balneari, si applica la stessa disciplina dettata dal Codice per il deposito in albergo onde il depositante acquista una maggiore tutela; in particolare, se le cose sono consegnate al responsabile dello stabilimento si applicano le norme del deposito ordinario oneroso; se le cose non sono consegnate, il proprietario dello stabilimento è responsabile, in caso di sottrazione, perdita e deterioramento della cosa, solo fino a lire duecentomila; la responsabilità del proprietario dello stabilimento diventa però illimitata, con l'integrale risarcimento, se il danno è imputabile a colpa grave sua, dei familiari e degli ausiliari e se egli si è rifiutato di prendere in custodia le cose senza giusto motivo; non risponde solo se dimostra che la sottrazione, il perimento o il deterioramento è dovuto a colpa grave del cliente o dei dipendenti di questo.

3) Al pl., possedimento coloniale: gli Stabilimenti francesi in Polinesia.

4) In geofisica, stabilimento del porto, valore dell'intervallo di tempo, espresso in ore e variabile da località a località, compreso tra il passaggio della Luna sul meridiano del luogo e il verificarsi dell'alta marea, sempre per quel luogo. Detto anche ora del porto, questo ritardo nel corso di una lunazione varia alquanto, ma sempre meno di un'ora, rispetto a un valore medio, che rimane pressoché costante nel tempo per ogni singolo porto e che viene detto stabilimento medio del porto.

5) In diritto internazionale lo stabilimento è la fissazione della residenza o della sede di un'impresa in uno stato diverso da quello di provenienza. Il diritto di stabilimento è previsto e protetto dai trattati internazionali.

Media


Non sono presenti media correlati