Questo sito contribuisce alla audience di

statualità

sf. [da statuale]. Statualità del diritto, teoria giuridica sostenuta dallo studioso di diritto tedesco R. Ihering: una norma di diritto acquista giuridicità in quanto posta in essere dallo stato, il quale è unico titolare della sanzione con cui viene colpita ogni infrazione a essa. La teoria fu criticata dalla Scuola sociologica del diritto, che giustamente obiettava come molte norme siano giuridiche anche se sprovviste di sanzione, ma solo in forza del sentimento comune, che le accetta come obbligatorie; altra critica venne anche dalla dottrina, che fondava la giuridicità sulle istituzioni; così bersagliata la dottrina della statualità del diritto decadde.