Questo sito contribuisce alla audience di

trànsfert

sm. inv. [sec. XX; propr., 3a pers. sing. ind. pr. del latino transferre, trasferire]. Nella psicanalisi, processo (detto anche traslazione) attraverso cui il paziente indirizza sull'analista un insieme di pulsioni affettive e di desideri inconsci, originariamente rivolti ad altri oggetti, e tipicamente alle figure parentali. Si parla di transfert positivo o negativo secondo la valenza degli stati affettivi che ne sono oggetto. L'analisi del transfert è un momento fondamentale della terapia psicanalitica.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti