Cormano

Indice

comune in provincia di Milano (10 km), 149 m s.m., 4,45 km², 18.056 ab. (cormanesi), patrono: sant’ Ambrogio (7 dicembre).

Centro situato nella pianura alla destra del torrente Seveso. L'abitato, caratterizzato da un nucleo di corti rurali chiuse, si è saldato con l'agglomerato di Cusano Milanino sulla direttrice Milano-Cesano Maderno. Cormano fa parte dell'hinterland di Milano, cui è collegato dalla rete Ferrovie Nord. Di origine romana, occupato dai Longobardi, nel sec. XVII fu feudo dei Besozzi. § Oltre alla settecentesca parrocchiale di San Salvatore, ampliata nel sec. XIX, si può ammirare, in località Brusuglio, la neoclassica villa Manzoni (già Imbonati), che fu la residenza estiva dell'illustre letterato, di cui conserva, inalterata, la biblioteca. § La vicinanza con Milano ha favorito la localizzazione di impianti industriali operanti nei settori metallurgico, meccanico (macchine industriali), elettrotecnico, tessile, cartario, chimico, dei materiali da costruzione e della lavorazione della gomma e delle materie plastiche. L'agricoltura produce ortaggi e cereali (incluso il riso). § A dicembre si svolge la rassegna Musica dei cieli, con la partecipazione di musicisti di rilievo internazionale.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora