Questo sito contribuisce alla audience di

Èster (Antico Testamento)

libro storico dell'Antico Testamento, così intitolato dal nome della sua protagonista, figlia di Mardocheo e moglie di Assuero identificato con Serse I re di Persia. Secondo il racconto biblico, Ester sventa un complotto di corte ordito contro la comunità giudaica e ottiene dal re la morte per i nemici del suo popolo. La composizione di Ester – che si presenta come una leggenda volta a spiegare l'origine della festa ebraica del Pûrîm (o delle “sorti”) – risale al sec. II a. C. Il testo greco dei Settanta contiene delle aggiunte deuterocanoniche al testo ebraico, che intendono dare un carattere religioso al contenuto nazionalistico e scarsamente teologico del libro, la cui inserzione nel canone biblico avvenne tardivamente (sec. I d. C.).