Questo sito contribuisce alla audience di

Ščedrin, Silvestr Feodosievič

pittore russo (San Pietroburgo 1791-Sorrento 1830). Figlio di Feodosij, studiò all'Accademia di Pietroburgo. Dal 1818 visse e operò in Italia, prima a Roma poi a Napoli, dove trasse ispirazione per una serie di paesaggi (vedute della Roma moderna, 1823-1825) che già indicano una rottura con la tradizione figurativa classicista per un'osservazione più libera della natura. Particolare predilezione ebbe per le marine e per le scene di vita popolare sulla costa campana (Terrazza coperta di vite, Mosca, Galleria Tretjakov). Ščedrin sviluppò in seguito la sua ricerca sul plein air e sulla luce (Porticcioli di Sorrento, 1825-1827) fino a raggiungere, nelle opere tarde, chiari accenti romantici (Notte di luna a Napoli, 1828-29; seconda serie dei Porticcioli di Sorrento, 1828-30).

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->