Questo sito contribuisce alla audience di

Šmelëv, Nikolaj Petrovič

scrittore russo (Mosca 1936). Intellettuale assai conosciuto come uno dei principali artefici e animatori della perestrojka, Smelev è, prima che scrittore, economista e studioso di letterature anglofone: ricopre la carica di professore ordinario del Centro studi americani e canadesi. Gli scritti pubblicati tra il 1987 e il 1988, di argomento politico, sociale e in senso lato filosofico, insieme ai suoi racconti, delicate variazioni sul tema della malinconia del vivere, vennero pubblicati nei primi anni Ottanta su riviste progressiste come Ogonëk e Zvezda. Tradotto in molte lingue, il suo primo romanzo La casa Paškov (1987) ha avuto un notevole successo di pubblico che ha favorito la pubblicazione, nel 1988, del volume di racconti L'ultimo piano.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti