Questo sito contribuisce alla audience di

Ǧamāl-zada Muḥammad ʽAlī

scrittore e saggista persiano (Esfahān 1892-1997). Di formazione occidentale, è fecondissimo autore di romanzi, novelle, articoli, traduzioni. Fra i sui scritti: la raccolta di novelle C'era una volta (1922), il romanzo Il manicomio (1942) e molte pregevoli traduzioni in persiano da classici europei (Schiller, Molière, Ibsen).

Media


Non sono presenti media correlati