Questo sito contribuisce alla audience di

ʽAbbās I

scià di Persia detto il Grande (1557-1629). Della dinastia dei Safavidi, salito al trono nel 1587 in un momento critico per il regno persiano a causa della tensione bellica alle frontiere e dello stato interno di anarchia provocato dai feudatari, riuscì a ristabilire, con autorità, l'ordine interno e a fare quindi della Persia una grande potenza internazionale. Combatté vittoriosamente contro gli Uzbechi, gli Ottomani, ai quali strappò Baghdad (1623), e i Portoghesi, cui tolse l'isola di Hormuz, chiave d'accesso al Golfo Persico. All'interno seguì una politica accentratrice instaurando un'autocrazia tipicamente orientale.

Media


Non sono presenti media correlati