Questo sito contribuisce alla audience di

Urzulèi

comune in provincia dell'Ogliastra, 511 m s.m., 129,92 km², 1443 ab. (urzuleini), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro dell'Ogliastra situato alle pendici del monte Gruttas. Territorio della curatoria dell'Ogliastra, nell'ambito del Giudicato di Cagliari (sec. XI), nel 1258 passò ai Visconti, giudici di Gallura, e poi al comune di Pisa. Dopo la conquista aragonese divenne feudo di Berengario Carroz (1324) e fu incluso nella Contea di Quirra (1363) che, nel 1603, fu eretta a marchesato per i Centelles; ultimi feudatari furono gli Osorio de la Cueva, dai quali passò al demanio con l'abolizione dei feudi (1839). La chiesa di San Giorgio di Suelli è del sec. XV.§ L'economia si basa sull'allevamento di ovini, caprini e bovini, sul rimboschimento, sulla produzione artigianale di tappeti. Il territorio, ricco di boschi, doline, precipizi e grotte è meta di turismo escursionistico, attratto in particolare dalla gola di Gorropu che, con pareti alte anche 500 m, è uno dei canyon più profondi d'Europa.

Media


Non sono presenti media correlati