Questo sito contribuisce alla audience di

Ajchenvald, Julij Isaevič

critico letterario russo di tendenza antistoricistica (Balta 1872-1928). Deve la sua notorietà ai saggi critici, in cui propugna la teoria “dell'arte per l'arte” non riconoscendo il valore sociale dell'opera d'arte. Famosa è la sua polemica con Belinskij (1910). Tra le sue opere più note: Profili di scrittori russi (3 vol., 1906-10), il saggio su Puškin (1910) e gli Studi su scrittori occidentali (1910). Tradusse le opere complete di Schopenhauer.

Media


Non sono presenti media correlati