Questo sito contribuisce alla audience di

Allégri, Gregòrio

compositore italiano (Roma ca. 1588/89-1652). Maestro di cappella a Fermo e a Roma (S. Spirito in Sassia), dal 1629 alla morte fu contralto nella cappella pontificia. Fra le sue composizioni (messe, inni, salmi, ecc.) è famoso un Miserere per 2 cori a nove voci, che continuò a essere cantato ininterrottamente fino al 1870 e al quale è legato un episodio notissimo che ebbe per protagonista Mozart quattordicenne. Contravvenendo alla disposizione papale che aveva vietato, pena la scomunica, la divulgazione del salmo, questi lo trascrisse a memoria dopo averlo udito due sole volte. § Furono pure musicisti i fratelli Domenico (Roma 1585-1629) e Bartolomeo (n. Roma ca. 1592).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti