Questo sito contribuisce alla audience di

Amigóni, Iàcopo

pittore e incisore italiano (Napoli 1682-Madrid 1752). Formatosi a Napoli e a Roma, a contatto con il Solimena e Luca Giordano, lavorò a Venezia, dove subì l'influsso di Tiepolo e di Ricci (Venere e Adone, Venezia, Gallerie dell'Accademia). Fu attivo anche nelle Fiandre, in Germania, Inghilterra e Francia. Nel 1747 si stabilì definitivamente a Madrid, come pittore di corte (affrescò la sala da pranzo della residenza reale di Aranjuez) e direttore dell'accademia. Viene considerato uno dei primi rappresentanti del rococò internazionale di intonazione arcadica.

Media


Non sono presenti media correlati