Questo sito contribuisce alla audience di

Ars amatoria

(nella vulgata, Ars amandi), poema in tre libri, in metro elegiaco, di P. Ovidio Nasone. È una precettistica dell'amore sensuale, esposta con sorridente spregiudicatezza. Gli episodi mitici e le descrizioni inserite nella trattazione vi diffondono i colori smaglianti di una ricca fantasia e di un'arte raffinata. Il poema fu preso tardivamente a pretesto per allontanare Ovidio da Roma e relegarlo a Tomi.

Media


Non sono presenti media correlati