Questo sito contribuisce alla audience di

Artini, Èttore

mineralogista e petrografo italiano (Milano 1866-1928). Professore all'Università di Pavia dal 1888 al 1893, fu nominato (1893) direttore della sezione di mineralogia del Museo di Storia Naturale di Milano e nel 1912 direttore generale; accademico dei Lincei dal 1916. Alternò l'attività didattica alla ricerca pura occupandosi soprattutto di petrografia alla quale applicò le più moderne tecniche d'analisi chimica e cristallografica. I suoi studi ebbero carattere prevalentemente naturalistico, egli infatti considerò sempre la petrografia come scienza essenzialmente geologica. Nel corso delle sue ricerche individuò tre nuove specie mineralogiche: la bavenite, la bazzite e la brugnatellite. Tra le sue opere vanno ricordate: I minerali (1914), Le rocce, concetti e nozioni di petrografia (1919).

Media


Non sono presenti media correlati